LOGO
AVPC TREBISACCE

 

Cos'è il C.O.M.

Il Centro Operativo Misto è una struttura operativa decentrata costituita con decreto prefettizio retta da un rappresentante del Prefetto. I compiti fondamentali attribuiti al COM, in quanto proiezione decentrata del CCS, sono i seguenti:

  • fornire tutte le possibili informazioni ed ogni forma di collaborazione, anche amministrativa, ai Sindaci e alle comunità locali mantenendosi in permanente  contatto con il Centro Coordinamento Soccorsi (CCS) e la sala operativa della Prefettura mediante apparecchiature radio e telefoniche, punto a punto, che  vengono istallate nelle rispettive sedi di seguito individuate;
  • assicurare la distribuzione dei soccorsi, l’assegnazione dei ricoveri ed ogni altro intervento assistenziale alle popolazioni sinistrate tramite i Sindaci o chi per loro;
  • sovrintendere all’ordine pubblico locale;
  • coordinare l’attività dei Sindaci, o, qualora costituite, delle Unita Assistenziali di Emergenza (U.A.E.) ricadenti nella propria giurisdizione territoriale, specie per  quanto concerne l’assegnazione di viveri, vestiario, effetti letterecci e generi di conforto;
  • vigilare sul trasporto e sulla consegna dei viveri, medicinali, attrezzature e materiali del C.C.S. ai singoli comuni e alle U.A.E.;
  •  assicurare, d’intesa con i Sindaci interessati o con le U.A.E., la disponibilità dei locali da adibire a magazzini di raccolta e di smistamento dei materiali provenienti dai Centri Assistenziali di Pronto Intervento (C.A.P.I.) e di quelli eventualmente offerti dai privati;
  • assicurare l’istituzione di un servizio di vigilanza diurna e notturna presso i predetti magazzini nominando uno o più consegnatari;
  • assicurare, chiedendo ai Sindaci interessati, gli automezzi necessari per il trasporto dei materiali nelle zone sinistrate e nelle campagne;
  • coordinare l’attività delle U.A.E. nell’assegnazione delle unità alloggiative distribuibili (roulottes, tende, containers) che devono essere consegnate agli aventi  diritto sempre ed esclusivamente in uso temporaneo mediante appositi verbali sulla base dei quali devono poi essere effettuati i recuperi e la constatazione  di eventuali danni.

I comuni che fanno parte del C.O.M. 2 sono:

1. Albidona 9. Nocara
2. Alessandria del Carretto 10. Oriolo
3. Amendolara 11. Plataci
4. Canna 12. Rocca Imperiale
5. Castroregio 13. Roseto Capo Spulico
6. Cerchiara di Calabria 14. San Lorenzo Bellizzi
7. Francavilla Marittima 15. Trebisacce (sede del COM)
8. Montegiordano 16. Villapiana

Per il funzionamento del C.O.M. 2 di Trebisacce (CS), è stata stipulata un'apposita convenzione tra l'Amministrazione Comunale e l'A.V.P.C. di Trebisacce.